appartamenti
storia
dovesiamo
gallery
tariffe
contatti

bogus La storia della Fornace

L’agriturismo Fornace del Conte è un’antica Leopoldina del ‘700, completamente ristrutturata. Il progetto è stato curato dall’interior design Francesco Melone coadiuvato dallo studio Alecci e Di Paola di Roma a cui si devono gli splendidi mobili, veri oggetti d’arte, disegnati e prodotti come pezzi unici per questi spazi di qualitą.
Costruito in seguito alla bonifica della valle dal Granduca Pietro Leopoldo II, e da cui prese il nome di “Casa Leopoldina”, la Fornace, alla fine dell’800, dopo l’unitą d’Italia, passa di proprietą ai Conti Bastogi che ne prendono possesso, come testimonia il marchio della casata dei Conti posto sulla facciata del casale, accanto al nome che lo identifica come Fornace.


Ecco quindi, Fornace del Conte, antica dimora, ricca nelle sue fondamenta della storia di Montepulciano e della Valdichiana, che si erge su settecenteschi archi di mattoni rossi fatti a mano, secondo l’antica tradizione del cotto toscano, come lo testimoniano ancora oggi le bellissime volte a crociera, presenti all’interno del casa padronale. Una chiave ottagonale è posta a chiusura di queste bellissime volta, e sopra vi sono raffigurati vari simboli in bassorilievo, tra cui lo stemma dei propietari. La chiave ottagonale delle volte è l’elemento che ha ispirato il designer Francesco Melone per dare identitą all’immagine coordinata del marchio “Fornace del Conte”. La rappresentazione della chiave di volta, come elemento aggregante e storico, e l’evocazione della chiave della “Casa”, come simbolo dell’accoglienza turistica e cifra distintiva dell’ospitalitą toscana, come cita la frase che introduce questa presentazione, “La chiave dell’ospitalitą nel cuore nobile della Toscana”.

 

Abbadia di Montepulciano, via della fornace 3 | tel:334 7591015 | mail: info@fornacedelconte.com